18 luglio 2005

campagna aprilia..no comment


campagna aprilia..no coment
Originally uploaded by nicla.
pubblicità/ Creatività trasgressiva per l'ultima campagna Aprilia
Lunedí 18.07.2005 13:56

La pubblicità oltre a comunicare il lancio di un nuovo prodotto, quando è ben riuscita, dovrebbe essere in grado di rappresentare una tendenza stilistica, presente in un ambiente determinato o un in certo momento storico. Ora, quando questo fine alto non viene raggiunto, sarebbe comunque opportuno che una campagna pubblicitaria fosse capace in qualche modo, anche per la sola durata di uno spot, di stupire, di far discutere, al limite, di scandalizzare.

Senza dubbio cerca di raggiungere quest'ultimo obiettivo la nuova campagna istituzionale di Aprilia, "Bike me", realizzata da Burnett Bgs e on air da questo finesettimana. Una creatività trasgressiva e una scelta di visual molto forti, infatti, sono le linee guida dell'operazione. Chissà che, grazie a idee come questa, non si riesca a dare un pò di brio alla pubblicità italiana, svecchiando alcuni schemi espressivi ormai logori. L'idea di fondo del soggetto creativo è quello di suggerire una forte identificazione tra motocicletta e proprietario, un senso di appartenenza così marcato da giustificare gesti al limite della normalità, ben al di là di quanto potrebbe suggerire la ragione.
Qualche esempio? Nello spot Aprilia si vede un motociclista, con tanto di tuta da corsa, fare pipì sulla sua moto e una ragazza, in abito da sera, indossare come collana la catena di trasmissione di una moto.“Aprilia si muove in questa direzione – commenta Leo Francesco Mercanti, direttore brand della società del Gruppo Piaggio – perché traduce la passione del marchio per la moto e le competizioni in prodotti che per prestazioni, tecnologia e design si rivolgono a motociclisti che scelgono senza compromessi

Nessun commento: