28 giugno 2006

sempre e solo mare...


Con il profumo salmastro
del suo canto, percezioni evanescenti...
come spruzzi di onda infranta, immobili sul cielo,
e subito nel vento dispersi.
Il vento, l'ho ascoltato... e ho cavalcato le sensazioni di una vita
il mare… dentro...intenso…

Nessun commento: