31 agosto 2006

Cappuccetto Rosso

" C'era una volta una cara ragazzina; solo a vederla le volevan tutti bene,
e specialmente la nonna, che non sapeva piu' cosa regalarle.
Una volta le regalò un cappuccetto di velluto rosso,
e, poichè le donava tanto ch'essa non volle più portare altro,
la chiamarono sempre Cappuccetto Rosso."

1 commento:

pp ha detto...

Poi pero' arrivo' il lupo cattivo, che tra parentesi portava degli scarponcini da montagna ed era per giunta stato in montagna, e prese cappuccetto in castagna. La porto' ad ascoltare un complesso, i "Di Colpa", suonavano le cose beat, a tappeto con canzoni con testi tipo "anche se contiamo gli elettroni", etc...Allora cappuccetto decise di sbottare e disse al lupo "Vabbe', mangiami pure, ma non mi si facenn' s'nti' sti porcari'". Il lupo, ignaro dei gusti di cappuccetto, la porto' a sentire un altro complesso, "Il Sintomo". Cappuccetto abbaio' (anzi, baio', come diceva una persona che non ricordo), e il lupo, vecchio virruzzo, la smise di portarla ai vari complessi. "Mi piacciono i Semplici", ella disse. E vissero felici. E contenti.