05 luglio 2005

La Bomba sulla Cometa


DEEP IMPACT
Non bastavano le bombe sulla terra...adesso anche nello spazio.
Vabbé che é per studiare le nostre origini ma non posso credere che anche in questo caso la soluzione sia una bomba. Leggevo sul giornale che ci sono due modi per studiare una cometa: uno "soft" che consiste nel posare una sonda sul suolo della cometa e uno più "forte", appunto la tecnica del "Deep Impact". Gli europei hanno scelto la prima (la sonda "Rosetta" é in viaggio e arriverà nel 2014), gli americani hanno preferito la seconda... (no comment).
Gli Stati Uniti si godono la missione ben riuscita: il proiettile del peso di 362 Kg ha intercettato la rotta della cometa e l'ha colpita in pieno a 133 km dalla Terra. L'impatto ha avuto la violenza di un'esplosione di 4 tonnellate di tritolo e ha provocato un cratere grande quanto uno stadio.
Obiettivo centrato. Mostruoso.

Ora chiudete gli occhi. E immaginate se a "qualcuno" venisse in mente di studiare la Terra. Ok, sono esagerata. Riapriteli ma non vi rilassate troppo.... Il bombardamento alla cometa aveva (e ha) un grosso rischio: provocare una deviazione della cometa proprio su una rotta di collisione con la Terra. Gli scienziati ci rassicurano, la missione é perfettamente riuscita anzi magari abbiamo anche imparato a distruggere i meteoriti pericolosi.
Proprio il 4 Luglio, giorno dell'Indipendence Day.

10 commenti:

MB ha detto...

Per dovere o per fede o per nazionalità siamo cristiani e la cometa ci evoca ricordi infantili (e/o maturi) di presepi di cartapesta, di porporina argentata, di lampadine "pisello" multicolori, di pastorelli, di buoi, asinelli e neve finta (a Nazareth!?!).
Ebbene. Un bel giorno "arrivano i nostri" e bombardano la mia stella. Ma siamo pazzi!!!

pp ha detto...

Probabilmente si sta anche facendo un pout-pourri di questa storia della cometa. Si mescolano fantasie infantili (la cometa nel presepe) con fantasie adulte (il "buonismo" degli Europei che si "posano" sulla cometa come la colomba sul ramo, la "cattiveria" degli Americani bombaroli) dimenticando che sulla Terra ci stiamo tutti insieme. Nel caso specifico, poi, si mescolano la NASA (un'agenzia spaziale con scopi di ricerca) con gli "Americani" (tutti) come se questi fossero uniti da un filo conduttore (Bush), l'autore di atti molto piu' discutibili. Dimenticando il 48% che gli ha votato contro, dimenticando che la sua influenza sulla NASA e' probabilmente pari alla sua influenza sugli altri ambiti di ricerca, cioe' minima. Perpetuando discorsi cosi' "limpidi" su materie piuttosto complicate si finisce col comportarsi allo stesso modo dei creazionisti americani, che negano per partito preso l'evoluzione (indirettamente supportata dall'esperimento della NASA, che quindi sarebbe contro una buona fetta che ha votato Bush...), o degli Americani che chiamano le French fries "freedom fries" (riversando la loro collera repubblicana contro le patatine fritte che divorano allargando i numeri del colesterolo, davvero molto costruttivo), o degli Americani che, essendo repubblicani, tuttora sostengono che le Twin Towers siano state abbattute per colpa di Clinton.
Io suggerirei di ragionare un po' di piu' sulle cose, e di essere piu' cauti prima di trarre conclusioni azzardate.
Se mettiamo la bomba sulla cometa sullo stesso piano delle bombe "intelligenti" in Iraq rischiamo di banalizzare delle cause che meritano attenzione, tenacia, e molta pazienza. L'America, per fortuna, ha un cuore molto diverso da quello che si immagina dall'altra parte dell'oceano.

senza animosita'

MB ha detto...

Gli Americani sono "bombaroli" come gli italiani sono "mafiosi". Non ce l'ho con il popolo americano ovviamente, ma la storia delle nazioni non é più la storia dei popoli: é solo la storia di alcuni potenti che fanno la storia (purtroppo).
Da un lato povertà, miseria, quella vera, dignitosa; dall'altro 333 milioni di dollari.
Spero che questa ricerca serva non per scopi militari (come penso) perché ciò sarebbe un ulteriore conferma dell'uguaglianza America=guerra.
Comunque
Italia=mafia (ora pù che mai).

Nik ha detto...

Tranquilli, sono solo prove tecniche per eventi futuri...

pp ha detto...

e non votate "comunista", che quelli vi vengono a prendere da casa coi carrarmati

lavette ha detto...

Sono comunista totalmente fuori moda
sono comunista che per questo non vi vota
talmente fuori moda e talmente comunista
..che ballo il twist!
:P

pp ha detto...

the fingerprints, ge-ghe-ge-ghe-ge-ghe-ge'

Lisetta ha detto...

Dear pp, mi rendo conto che il mio discorso ha semplificato in maniera "troppo limpida" un argomento molto molto complesso... ho scritto tutto quello che mi é passato per la mente dopo aver letto la notizia e i collegamenti sono venuti da soli. Non intendevo associare "buonismo" agli europei perché anche da questa parte dell'oceano le "porcherie" non mancano e non volevo fare un discorso "antiamericano" perché io per prima odio questo termine (non mi piace fare "di tutta l'erba un fascio" e sono sicura che anche lì c'é un cuore che batte) ma l'attualità ci mette a dura prova... e non riesco a vedere nulla di positivo nella "grandiosa" missione. A volte bisogna arrendersi alle "classificazioni" un pò stereotipate... ora gli americani sono un pò "bombaroli" come gli italiani sono (da sempre) "mafiosi".

(assolutamente) senza animosità ;-)

pp ha detto...

Si', lisetta, apprezzo le tue spiegazioni, ma non capisco neanche questa storia della mafia. Che cosa vuol dire "gli Italiani sono mafiosi"? Sono io mafioso? Lo sei tu? Lo e' MB? Lo e' almeno uno dei partecipanti a questo blog? Perche' se la risposta e' no, allora bisogna essere attenti alle parole, come ammoniva il buon Nanni Moretti. Io mi sono mantenuto sul cauto a proposito della cometa perche' non so granche' del tipo di esperimento fatto. Quello che cerco di sconfiggere e' il pregiudizio, e' l'idea che gli Afghani sono Talebani, che gli extracomunitarii sono delinquenti, che gli Ebrei sono "ammazzacristi" e attaccati ai soldi, che ogni persona che si fa chiamare "Professore" e' automaticamente depositaria di cultura, figuriamoci se mi tengo che Italia=mafia. Ma che vuol dire? C'e' qualcuno che me lo puo' spiegare? Perche' bisogna "arrendersi alle classificazioni un po' stereotipate"? Ma chi l'ha detto? Non siamo dotati di intelletto proprio?

pp ha detto...

Cosi' il NY Times di oggi (si sa, non e' il Vangelo, ma certo non e' allineato sulle posizioni di Bush e compari):

Editorial
Collision With a Comet

Published: July 6, 2005

NASA scored a remarkable triumph this week when it smashed a small spacecraft into an onrushing comet with almost bull's-eye precision. After flying for almost six months to reach its goal 83 million miles away, the two-stage Deep Impact probe released a "smart impactor" spacecraft, which guided itself into the comet while the main flyby craft scooted out of the way to photograph and observe the proceedings. If only our military contractors could do as well in their largely futile attempts to hit incoming ballistic missiles.

The mission is seeking scientific information that could not be obtained by past flybys of comets and analyses of the dust in comets' tails, which have yielded information about comets' surfaces but little about what lay beneath. The refrigerator-size craft that collided with the comet, Tempel 1, hit with a force equivalent to four and a half tons of dynamite. Initial photographs suggested a two-stage explosion: first an ejection of near-surface materials, and then a spewing forth of deeper materials. With luck, the deeper debris will include primordial materials believed to lie at the core of comets, shedding light on the evolution of the solar system and on the possible role of comets in carrying elements and perhaps even precursors of life to Earth.

The impact is believed to have pushed Tempel 1 only a tiny bit off its previous orbit. But scientists hope that by learning more about the composition of comets, they will be better prepared should the fateful day come when a comet heads directly toward Earth, and ready to hit it hard enough to nudge it off course. Space could become the ultimate frontier for homeland security.