16 giugno 2006

Sonetto XXXXIII

Tutti i giorni sono notti finché non ti vedo,

e le notti sono giorni splendenti

quando i sogni ti mostrano a me.

William Shakespeare

P.S. Ely il tuo bellissimo post mi ha fatto venire voglia di poesia, questi versi sono musica. Shakespeare è unico ed è ossigeno in un pomeriggio di studio... :-)


4 commenti:

pp ha detto...

hey, qui c'e' una corrispondenza di amorosi sensi in atto!!! OK, omnia munda mundis (again, arret')

eli ha detto...

tutto il mondo è paese?

pp ha detto...

ma come, c'e' anche MM nel forum?

eli ha detto...

Ma non era US?